sabato 8 maggio 2010

Gli autori del Picnic! Festival 2010: CRISTIANA VALENTINI




Nata nel 1970, la sua vita si riassume in una lotta contro la carta.

Come grafico, nel 2000 dalla AIAP | associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva, è stata selezionata tra i 30 migliori grafici sotto i 30 anni.

Come illustratrice editoriale lavora per riviste in tutto il mondo. Tra cui Cosmopolitan, New York Times e Vogue Japan.
Selezionata dalla Taschen tra i 100 illustratori per Illustration now, libro che accoglie 200 tra i migliori illustratori dell’editoria commerciale contemporanea.
Sotto lo pseudonimo di “Delicatessen” ha creato copertine per i maggiori editori italiani (Sperling&Kupfer, Piemme e Mondadori) e stranieri (Simon&Schuster, Bayard, Fleuve Noir e Nouvelles Images).
Come “Delicatessen” hanno ideato i libri di illustrazione Mondofragile, Mascotte e FASHIONIZE (happybooks)

Come illustratrice di libri per bambini ha lavorato per Mondadori e Giunti.
Come autore ha scritto “Chissadove” tradotto in francese, “Morsicotti” e “ Cucu” tradotti in Corea e Olanda.

Come editor collabora con la casa editrice di libri per bambini “Zoolibri”. Numerosi libri di cui ha curato l’editing, tra i quali “l’orso con la spada” e “mi piace il cioccolato”, sono stati tradotti in diverse lingue (dal Giappone al Canada).

Come “cartoonist” ha lavorato per la televisione (italia1, la 7, Mtv e Sky) e nel web per “Sugar3. com” e “American Greetings”. Ha realizzato 2 cortometraggi “Tempo di cottura” e “Uomo del meteo” selezionati in concorso al Festival Internazionale d’Animazione d’Annecy. Nel campo della pubblicità come ha collaborato per la realizzazione di spot animati con Saatchi & Saatchi e Pirella.

Come insegnante spiega pazientemente ad illustratori e grafici alcuni piccoli segreti, dalle idee alla stampa, del mondo dell’editoria. Alla Scuola di Comics di Reggio Emilia insegna progettazione editoriale, tecniche del Pensiero Laterale di Edward de Bono e tecnica digitale “illustrator”.

Come fumettista attualmente lavora per la Fluide Glacial, casa editrice francese, realizzando fumetti erotici in digitale.

Come lettrice accanita legge di tutto, persino le istruzioni in giapponese. Lavora su un tavolo di legno pieno di oggetti: matite colorate, mollette per capelli, cerotti, monetine, bollette, multe da pagare, disegni non finiti, riviste di musica, libri di sociologia, fumetti giapponesi ed infine montagne di carta.