martedì 2 giugno 2009

Al PICNIC FESTIVAL: Giuseppe Camuncoli.


Considerato da molti uno dei più versatili talenti italiani in campo internazionale, Giuseppe Camuncoli esordisce con l'autoprodotto Bonerest nel 1997, fondando al tempo stesso con Matteo Casali lo studio Innocent Victim.

Oltre alla serie che lo lancia, suoi lavori sono apparsi negli anni successivi sui due QUEBRADA (Innocent Victim) e sull'antologico FRONTIERA (Black Velvet).
A fine 2000 sbarca sul mercato americano grazie alla Vertigo/DC Comics, per cui realizza nove numeri di SWAMP THING con Brian K. Vaughan.
Le sue matite sono apparse in seguito su HELLBLAZER e VERTIGO POP: BANGKOK (Vertigo), BATGIRL SECRET FILES, ROBIN, BATMAN, 52, JONAH HEX (DC), THE INTIMATES, CAPTAIN ATOM: ARMAGEDDON (WildStorm), SPIDER-MAN'S TANGLED WEB, MS. MARVEL SPECIAL, IMMORTAL IRON FIST, X-INFERNUS (Marvel Comics) e altre ancora.
Ha realizzato inoltre svariate copertine sia in America che in Italia, tra le quali si segnalano quelle dell'edizione italiana del manga de L'UOMO TIGRE (saldaPress).

I suoi ultimi lavori sono stati il romanzo grafico IL VANGELO DEL COYOTE, scritto da Gianluca Morozzi e disegnato con Michele Petrucci (Guanda Graphic), il quinto volume de GLI SCORPIONI DEL DESERTO: QUATTRO SASSI NEL FUOCO (Lizard), scritto da Matteo Casali, seguito della celeberrima saga di Hugo Pratt, e LA NEVE SE NE FREGA, adattamento a fumetti dell'omonimo romanzo di Luciano Ligabue (Panini), sempre in tandem con Casali.

Attualmente è il disegnatore regolare (con Stefano Landini) della serie HELLBLAZER (Vertigo/DC Comics), e sta contemporaneamente disegnando un ciclo di tre numeri della serie DARK WOLVERINE (con Onofrio Catacchio), su testi di Daniel Way e Marjorie Liu (Marvel Comics). Ha inoltre realizzato un episodio del terzo DYLAN DOG COLOR FEST, su testi di Tito Faraci (Sergio Bonelli Editore).

E’ fondatore e direttore artistico (dal 2008) della sede reggiana della Scuola Internazionale di Comics.
Vive (e lavora) a Reggio Emilia con la moglie Jessica.